23 novembre 2007

Torino Film Festival: Moretti mira al sodo

“Questo è un festival che mira al sodo. Cioè al cinema. Me lo hanno lasciato così i direttori precedenti e io non posso che continuare su questa linea. Quello che mi interessa è che la gente vada a vedere i film e qui a Torino ne presento alcuni che a me, a noi, sono piaciuti”. Parla così Nanni Moretti all’inaugurazione del Torino Film Festival sdoppiata in due sedi per poter ospitare più pubblico (in realtà al cinema Ambrosio c’erano un pò di poltrone vuote, tutto pieno al Massimo). Il patron del Tff edizione 25 ha fatto due brevissime introduzioni al film inaugurale “The Savages” di Tamara Jenkins e speso poche altre parole, per altro assai scherzose. Circondato da fotografi e giornalisti (spesso allontanati non proprio con dei sorrisi), Moretti è apparso sinceramente eccitato e divertito. Non ha quindi voluto dire altro, anche perché, pare, di cinema si diletterà a parlare nei prossimi giorni considerata la mole di incontri previsti dopo i film in e fuori concorso. E così il Torino Film Festival dei 25 anni, con i suoi 230 film selezionati tra 2.500 lavori, ha aperto i battenti con un parterre un pò inusuale per la sua storia: tra i tanti presenti infatti anche molti volti famosi che negli anni scorsi non si erano mai visti.



» ELENCO ARTICOLI 2007 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl