22 dicembre 2007

Incendio Thyssen: per la Asl ci sono state decine di violazioni

Numerose violazioni alle norme in materia di sicurezza – nell’ordine delle decine – sarebbero state trovate dall’Asl nello stabilimento torinese della ThyssenKrupp, dove il 6 dicembre scorso si è verificato l’incendio costato la vita a sei operai. I rilievi degli ispettori non riguarderebbero il settore andato a fuoco (la cosiddetta linea 5 dell’acciaieria) ma l’intero complesso. Il rapporto non è ancora stato completato e i magistrati della Procura di Torino rifiutano di fornire anticipazioni o commenti. Le violazioni potrebbero portare all’apertura di uno specifico procedimento penale a carico di qualche dirigente della ThyssenKrupp per il mancato rispetto delle norme in materia di sicurezza sul lavoro: per i responsabili si prospettano sanzioni pecuniarie. L’Asl, inoltre, potrebbe impartire all’azienda una serie di prescrizioni prima di dare l’assenso alla riapertura dello stabilimento. Oggi, a Palazzo di Giustizia, Vigili del Fuoco, ispettori dell’Asl e pubblici ministeri si sono incontrati per fare il punto della situazione e preparare le prossime mosse dell’indagine.



» ELENCO ARTICOLI 2007 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl