26 giugno 2005

Calcio: Perugia vince, ma sono i granata a tornare in A

Il Torino perde col minimo scarto contro il Perugia (0-1) e, dopo i tempi supplementari, in virtù della vittoria in trasferta (2-1) e della migliore posizione negli scontri diretti (una vittoria e un pareggio) torna in serie A dopo due anni di purgatorio in B. Una promozione frutto del realismo del dg Renato Zaccarelli, chiamato sulla panchina a due giornate dal termine della “regular season” al posto di Ezio Rossi. Non sarebbe stato un successo da Toro se non fosse maturato così, con sofferenza, con patemi d’animo fino all’ultimo secondo dei 120 minuti di questo spareggio. E i 60mila tifosi granata alla fine sono stremati quanto i calciatori del Toro e del Perugia, il pathos e l’afa li hanno distrutti, eppure la gioia esplode sconfinata. Due anni di sofferenza in B, i due più brutti della storia del Toro stasera sono terminati e dimenticati. Si torna in A nell’anno del centenario della società granata e nell’anno delle Olimpiadi di Torino 2006, e torna anche il derby con i cugini juventini campioni d’Italia. Lo sentono e lo gridano in migliaia al Delle Alpi e in tanti in piazza Castello e nelle vie del centro di Torino dove impazza per tutta la notte la festa del popolo granata.



» ELENCO ARTICOLI 2005 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl