23 agosto 2005

Sindaco chiederà a Giovannone di ritirarsi

“Il sindaco chiederà a Luca Giovannone di ritirarsi, perché l’amministrazione comunale non nutre fiducia nei suoi confronti”. Lo ha detto l’assessore comunale Paolo Peveraro, che ha condotto la mediazione per il passaggio del Torino dal gruppo di coloro che lo avevano avuto attraverso il lodo Petrucci all’editore pubblicitario Urbano Cairo. Sergio Chiamparino, che è rientrato questa sera da una vacanza in Calabria, ha convocato in Comune l’imprenditore ciociaro nelle cui mani c’è una scrittura privata che gli dà il diritto di avere il 51% del Torino F.C. Ma non è ancora certo che l’incontro si svolgerà. Era stato proprio il Sindaco a dare il via libera al gruppo che comprende, oltre a Giovannone, l’avvocato Pierluigi Marengo e il presidente dell’Associazione piccoli imprenditori, Sergio Rodda, accreditandoli presso la Federcalcio e facendo loro avere una sponsorizzazione da 2,4 milioni di euro in due anni dalla Società Acque Metropolitane. Senza questi due atti i “lodisti” non avrebbero potuto ottenere il titolo sportivo del Torino, perso da Franco Cimminelli per il mancato pagamento di 36 milioni di Irpef. “Da parte di Giovannone c’è stata mancanza di trasparenza”, ha aggiunto Peveraro, riferendosi al colpo di scena di ieri, quando, contro ogni aspettativa, l’imprenditore ha rifiutato di rinunciare ai suoi diritti.



» ELENCO ARTICOLI 2005 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl