30 marzo 2004

Vasco Rossi presenta suo album al Gruppo Abele

Abbraccia don Ciotti e i giovani del Gruppo Abele impegnati da 38 anni nella lotta all’indifferenza, alle tossicodipendenze, al disagio. È lungo il cammino compiuto da Vasco Rossi, che oggi, proprio nella “Fabbrica delle idee” che è la sede di questa associazione di volontariato, ha presentato il suo ultimo album “Buoni o cattivi”. “Sono qui perché questa è una comunità aperta a tutti, senza coercizioni, dove vale la regola educare non punire – dice Vasco – Chi sono i buoni e chi sono i cattivi? Io fra i buoni e i cattivi scelgo gli ultimi, quelli che fanno più fatica…”. E don Ciotti di rimando dice: “Vasco è una bella persona, un timido, uno che è caduto e che ha avuto la forza di rialzarsi…”. La presentazione alla stampa dell’album è stata preceduta da un incontro del cantautore con i ragazzi di tutte le comunità del Gruppo Abele. A loro Vasco Rossi ha raccontato: “Io ho sbagliato, sbaglio ancora ogni giorno. Ma le persone che amo, sono quelle che fanno fatica, che sbagliano… non mi piacciono quelli con le verità in tasca…”. Ed allora scorrendo le parole dell’ultimo disco si scopre il nuovo Vasco, quello che dice “ho bisogno di credere che c’è qualcosa più grande di me anche se non capisco però neanche cos’è”.



» ELENCO ARTICOLI 2004 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl