26 marzo 2003

Iraq: bloccato deposito Esso nel Torinese

Per protestare contro la guerra in Iraq una sessantina di “Disobbedien­ti” con Giovani Co­mu­nisti e Social Forum hanno bloccato alle 6 di sta­mattina e per alcune ore l’ingresso del deposito della Esso che si trova a Chivasso, a una ven­tina di chilometri da Torino. Sono stati affissi quattro striscioni con le scritte “No Blod for oil”, “No alla guerra senza se e senza ma”, “Disobbedire, sabotare, sovvertire, diritti contro la guerra” e “War stopping Disobbedienti” e un gruppo ha suonato i tamburi sbarrando l’ac­cesso ai cancelli. Le autocisterne dirette al de­posito sono state bloccate fuori. Quello di Chi­vasso è uno dei 9 depositi che la compagnia petrolifera ha in Italia per lo stoccaggio dei prodotti petroliferi. Viene rifornito tramite un oleodotto dalla raffineria di Trecate (Novara).

 



» ELENCO ARTICOLI 2003 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl