31 agosto 2004

Finite Olimpiadi Atene 2004, ora tocca a Torino

Spenta la fiaccola olimpica dei Giochi di Atene 2004 mancano solo 528 giorni all’accensione della fiaccola per le Olimpiadi Invernali di Torino 2006. La delegazione piemontese è appena tornata dalla Grecia con ancora negli occhi l’ammirazione per l’organizzazione e la riuscita di questi giochi olimpici. Lo stimolo è forte. Fra meno di 2 anni toccherà a Torino, al Piemonte e all’Italia. Un evento, quello delle Olimpiadi Invernali del febbraio 2006, che prevede la partecipazione di più di 5000 fra atleti e tecnici, diecimila giornalisti, 20mila volontari impegnati su 15 discipline, dallo sci al bob, dall’hockey al pattinaggio su ghiaccio per 78 gare che si svolgeranno fra Torino, Sestriere, Bardonecchia, Sauze d’Oulx, Pragelato e Cesana. Basta girare per Torino e per il Piemonte e rendersi conto delle centinaia di cantieri aperti per i lavori dei villaggi olimpici, delle infrastrutture, dei palazzetti e del restyling delle città. Il punto sui lavori lo fa il sindaco di Torino Sergio Chiamparino: “Siamo a posto, né troppo avanti né indietro, certo non bisogna perdere tempo”. Gli occhi del mondo intero saranno puntati su questa regione: un milione e mezzo gli spettatori previsti sui campi di gara, milioni quelli che seguiranno le Olimpiadi di Torino 2006 in tv da tutto il mondo. Ma il presidente della regione Enzo Ghigo, di ritorno da Atene, ha una preoccupazione: “Dobbiamo imparare dalla Grecia perché queste siano le Olimpiadi di tutta Italia, non solo di una città, di una regione. Non sento ancora il coinvolgimento di una nazione intera”.



» ELENCO ARTICOLI 2004 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl