10 dicembre 2017

QC Terme, un’ oasi di benessere nel cuore della città

qctermetorino-la-spa

Da Torino ai piedi del Monte Bianco. Da Bormio a Roma, da Milano alle Dolomiti.. QC Terme sono un luogo di rilassatezza e benessere, dove il tempo perde valore e significato. Le connessioni col mondo, internet compreso, vengono lasciate fuori, insieme agli abiti. Tutti uguali, in accappatoio bianco, ciabatte e costume da bagno, incuranti dei nostri difetti, e presenti con un unico scopo. Rilassarci.

Un sogno? No. La realtà delle QC Termetorino. In corso Vittorio Emanuele II, 77. Ma anche delle Termemontebianco o di quelle storiche di Pre Saint Didier, insomma..quelle che ho visitato e provato.

Per quelle in Valle d’Aosta un vantaggio in più.. Immersi nell’acqua calda all’aperto vi troverete, se la giornata lo permette, circondati dal panorama mozzafiato del Gruppo del Monte Bianco.. Emozione allo stato puro.

Come le antiche terme romane, a Torino  QC propone un luogo di piacere, benessere, incontro sociale e svago, all’interno di Palazzo Abegg, uno dei più sontuosi e curati della città.  Edificato nel 1875 e già sede del Torino Calcio, oggi ripropone i fasti dell’epoca antica abbinandoli all’acqua. Anzi, al benessere donato dall’acqua, in tutte le declinazioni.

“Salus per acquam” dicevano i Romani che delle terme e del benessere fisico erano veri cultori, tanto che chiunque aveva accesso. Un’esigenza, quindi, di antica memoria, rispolverata e approdata in un luogo senza tempo eppure nel cuore della città. Il legame tra Torino e l’acqua è fortissimo; Torino e i suoi fiumi, le fontane, i Toret. Torino è una cascata azzurra ai piedi delle Alpi che ha nelle terme il giusto luogo d’incontro, di riposo, di uso affettuoso e personale del tempo libero.

In città non esistono sorgenti di acque termali, è vero, ma l’acquedotto cittadino ha la portata per fornire acqua in quantità alle Terme: pediluvi, idromassaggi, lettini emozionali, bagni turchi, vasche idromassaggio di ogni forgia e dimensione, alcune dotate di comode dormeuse nelle quali lasciarsi completamente andare, e poi saune e biosaune ricche di vapori aromatici, ma anche cinque sale relax dotate di materassi ad acqua o preformanti, dove è possibile riposarsi e addirittura dormire, tra un dolce far niente e l’altro.

Gli angoli nascosti sono però infiniti.  La struttura si sviluppa su tre piani e vale la pena curiosare, ficcare il naso e magari scoprire che la stanza relax “C’era una volta” si affaccia su un meraviglioso terrazzo dove le erbe aromatiche la fanno da padrone e i giunchi intrecciati proteggono piccole capanne con materassoni su cui distendersi e ritrovare la magia delle capanne sugli alberi di infantile memoria. Senza nemmeno rendersi conto che siamo a pochi metri dal traffico caotico di corso Vittorio.

Alle QC Termetorino è possibile pranzare, fare merenda e anche gustare un aperitivo in chiusura di giornata. La vista sul giardino interno, dotato di vasche idromassaggio e lettini solarium è rilassante e aiuta a rinfrancare lo spirito anche nella pausa pranzo. Una giornata completa quindi da condividere con le persone più care, ma anche adatta ad un rilassante addio al nubilato o a una estemporanea festa di laurea. Insomma, alle Terme si sta bene, ogni scusa è buona per tuffarsi dentro le tiepide acque.

Acqua quindi, ma anche natura, verde, buon cibo, tisane e frutta sempre disponibili. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per passare del buon tempo. A volte bastano poche ore per riconciliarsi col mondo e prendere nuovo slancio, ma nelle Termetorino si può entrare al mattino alle 10 e uscire a notte fonda, nessuno vi caccerà.

Scoprirete così il piacere di tornare alle origini, alla Augusta Taurinorum che aveva le sue terme nella vasta area compresa tra via Bellezia, via Garibaldi e via Corte d’Appello nel quadrante nord-occidentale della città, a ridosso delle mura e in prossimità del Foro, come dimostrato da ritrovamenti avvenuti nel corso dei secoli. Sono pochissime le testimonianze del passato romano della nostra città, sommerso e distrutto dall’opulenza e dalla prepotenza dei secoli successivi, ma le terme comunque hanno lasciato piccole tracce, a testimoniare quanto il rapporto tra l’uomo e l’acqua sia vitale e antico. L’opportunità odierna offerta dalle Termetorino è quindi veramente unica e importante. Un vero polmone di benessere a portata di mano, perché non approfittarne?

Patrizia Durante

Per info su orari e tariffe: www.qctermetorino.it

 



» ELENCO ARTICOLI Curiosità «
Stampa
© 2018 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl