26 febbraio 2007

Via Zaccheroni, al Toro torna De Biasi

Al Torino scocca l’ora del De Biasi bis. L’allenatore della promozione in serie A torna a sedersi sulla panchina granata. Una panchina che aveva dovuto clamorosamente lasciare a tre giorni dall’inizio del campionato. Decisamente meno clamoroso l’esonero odierno di Alberto Zaccheroni. Il tecnico romagnolo paga le sei sconfitte consecutive, il misero punto conquistato in otto partite ed un rapporto tutt’altro che idilliaco con la piazza e con uno spogliatoio che non lo ha mai seguito. Ha cercato di difenderlo fino in fondo, Urbano Cairo, ma alla fine ha dovuto arrendersi all’evidenza. Messo da parte l’orgoglio, Cairo è tornato sui suoi passi, ha ammesso l’errore e la scorsa notte ha richiamato Gianni De Biasi. E per centrare l’obiettivo salvezza il presidente granata ha già la ricetta pronta: “Ho fatto io un bagno di umiltà ora lo facciano tutti gli altri per il bene del Toro. Una grande rivalsa per Gianni De Biasi cacciato per aver espresso i suoi dubbi sul mercato estivo. L’allenatore trevisano però non vuol sentir parlare di rivincita. In testa ha solo la permanenza del Toro in serie A: “Nessuna rivincita, non fa parte del mio carattere sono qui per dare il mio contributo…”. La fiducia al De Biasi bis è unanime. La scelta di Cairo, avallata anche dai senatori dello spogliatoio Muzzi, Gallo, Brevi, Ardito, Taibi e Balestri ricevuti in udienza questa mattina in sede, ha messo d’accordo tutti giocatori, tifosi e critica.



» ELENCO ARTICOLI 2007 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2019 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl