17 agosto 2007

Vincita milionaria a “Gratta e vinci”, ma era uno scherzo

Un milione di euro al “Gratta e vinci”, una vera pioggia di soldi, che non si era mai verificata a Intra, una cittadina sul Lago Maggiore, in provincia di Verbania. Ma era tutto uno scherzo. Due giovani lo hanno confessato candidamente, travolti dal clamore suscitato nella cittadina: “Abbiamo preso il tagliando vincente del Gratta e Vinci e lo abbiamo fotocopiato, incollandolo sulla nostra schedina”. Il fatto è che il titolare della tabaccheria che ha venduto il biglietto, Giovanni Giuffrè, ci aveva creduto e aveva controllato anche con la “Lottomatica” i numeri vincenti. Era stato contento anche lui quando aveva visto scritto sulle sue vetrine: “Grazie, ci avete salvato la vita” da parte dei due giovani indiziati di aver vinto. Anche per questo motivo il commerciante ha denunciato i due buontemponi alla stessa Lottomatica, per falsificazione di scheda. L’autore materiale dello scherzo sarebbe un certo Luca, che lavora all’Aspan, l’azienda della nettezza urbana locale. Nella sola giornata relativa alla falsa vincita, il tabaccaio ha venduto oltre tremila Gratta e Vinci.



» ELENCO ARTICOLI 2007 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl