17 agosto 2007

Guardia di Finanza sequestra 75mila giocattoli tossici

Quasi 75 mila giocattoli della Mattel sono stati sequestrati in provincia di Novara dalla Guardia di Finanza. Nella città piemontese, fino ad alcuni mesi fa, la multinazionale aveva la sua sede. Gli esemplari erano custoditi in un magazzino di Oleggio Castello. L’operazione rientra in un’inchiesta della Procura di Verbania. Le Fiamme Gialle novaresi hanno anche individuato dei prodotti analoghi, provenienti dalla Cina, in quattro container in arrivo nel porto di Genova. Nel deposito di Oleggio Castello, che è l’unico esistente in Italia della società, la Guardia di Finanza intende concentrare tutti i giocattoli oggetto di ritiro o ancora nei magazzini dei clienti italiani della Mattel. I prodotti resteranno a disposizione dell’autorità giudiziaria e del Ministero delle Sviluppo economico, che farà eseguire i test di conformità al marchio Ce. Gli esemplari che non supereranno l’esame verranno distrutti. La Mattel, come dicono al comando delle Fiamme Gialle, sta collaborando attivamente al recupero dei giocattoli ancora presenti nel mercato nazionale.

 



» ELENCO ARTICOLI 2007 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl