» elenco articoli della categoria

» 2015 »Un anno in Piemonte

21 ottobre 2020

Francesco Cirio non era napoletano, era monferrino

Nella notte di Natale del 1836, nasceva a Nizza Monferrato, un bambino destinato a cambiare le abitudini alimentari del nostro paese e non solo. Francesco Cirio. Già proprio lui, quello del “Come natura crea…” E’ una storia d’altri tempi. Una storia di povertà e fame di ricerca di riscatto con volontà, determinazione e grande intuito. […]

14 ottobre 2020

Villaggio Leumann, residenze liberty alle porte di Torino

Era il 1875, Torino aveva perso da una decina di anni il ruolo di Capitale del nuovo Stato italiano e cercava un modo per sopravvivere, ma soprattutto per riacquistare centralità e tornare ad essere punto di riferimento. La scelta della comunità politica fu quella di puntare sull’industria, concedendo terreni a prezzo politico e agevolazioni fiscali. […]

07 ottobre 2020

Un museo di frutta bella e da mordere? Ma è finta

  Mezza giornata libera a Torino? Un suggerimento. La visita a un museo e un luogo d’altri tempi, semisconosciuto in città: il Museo della Frutta titolato a Francesco Garnier Valletti. Interi e immensi scaffali di mele quindi, ma anche decine di qualità di albicocche, pesche, susine, grappoli d’uva e ciliegie. Un patrimonio immenso e incredibilmente […]

30 settembre 2020

I misteri della Maschera di Ferro

La Maschera di Ferro è un  personaggio emblematico. Si presume fosse un uomo talmente importante che Luigi XIV, il famoso Re Sole, non ebbe il coraggio di farlo decapitare.  Ma la sua colpa doveva essere talmente grande che il re stesso decise di fargli coprire la faccia con un drappo di velluto nero e di […]

23 settembre 2020

IL PIEMONTE E LA BRECCIA DI PORTA PIA

Con la guerra franco-prussiana del 1870, 150 anni fa, i francesi lasciano indifesa Roma. Vittorio Emanuele II e il governo italiano ne approfittano. Il 20 settembre 1870 alle 5,15 l’artiglieria piemontese cannoneggia Porta Pia, Tre archi, Porta Maggiore. Attraverso la «breccia» di Porta Pia, si infilano i bersaglieri, comandati dal generale di Novara Raffaele Cadorna. […]

16 settembre 2020

100 ANNI FA VIOLENZE E MORTI A TORINO

Dopo la Grande guerra (1915-18) l’Italia, formalmente vittoriosa, deve affrontare i medesimi travagli degli sconfitti. Chi è restato a casa ha affrontato quattro anni d’inferno. Le sofferenze al fronte sono state spropositate e i soldati tornano furibondi nell’anima e piagati nel corpo. A lavorare la terra ci hanno pensato le donne. Milioni di poveracci devono […]

09 settembre 2020

Borgo Medioevale, “falso” da oltre un secolo

Doveva essere un’ esposizione temporanea, in realtà e lì più di 130 e, per chissà quanti anni ancora, affascinerà grandi e bambini. E’ il Borgo Medievale di Torino, un museo a cielo aperto che sorge lungo le rive del fiume Po, nel parco del Valentino. Entrarvi, attraverso il ponte levatoio, vuol dire viaggiare nel tempo e nello […]

02 settembre 2020

La Torre Littoria di piazza Castello, storia e polemiche

La Torre Littoria è uno dei più alti edifici residenziali della città di Torino, nonché uno dei più noti palazzi razionalistici d’ Italia. È situata nel centro della città, in via Viotti, a pochi passi da piazza Castello. Il progetto nacque nel 1933 dalla collaborazione congiunta dell’architetto Armando Melis de Villa e dell’ingegnere Giovanni Bernocco. Esso fu redatto […]

26 agosto 2020

Anche l’ editoria scolastica è nata a Torino

Quante ore della nostra vita abbiamo passato sui libri di scuola…tantissime! Ebbene anche questa è una primizia torinese. Infatti è nel 1861, anno di nascita dello Stato italiano, proprio a Torino l’ avvio della prima casa editrice specializzata in testi per l’ insegnamento. L’ iniziativa però è di un tedesco, il trentenne Hermann Loescher. Il […]

19 agosto 2020

Anche il Bitter Campari ha origini piemontesi

Il cognome Campari deriva da “campari”, i contadini che irrigavano i campi. Infatti Gaspare era nato nel 1828 in provincia di Pavia, lì sul confine con l’ Alessandrino. Ma la campagna non gli piaceva e così scappoò via e cercò fortuna a Torino. Dapprima trovò lavoro come garzone alla liquoreria Bass, periferia subapina, poi passò […]

© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl