27 aprile 2005

Provincia Torino approva piano rifiuti con inceneritore

È stato approvato oggi il piano provinciale di gestione dei rifiuti, con l’astensione di una parte della maggioranza, Rifondazione Comunista e la consigliera dei Verdi. Il piano prevede l’impegno a realizzare l’inceneritore del Gerbido, “con le migliori tecnologie finalizzare alla sicurezza ambientale e dei cittadini”, il trasferimento da quella zona della “Servizi Industriali”, il raggiungimento nel 2010 di una quota del 50% di raccolta differenziata con incentivi ai Comuni e ai cittadini “virtuosi”, la graduale fuoriuscita dal sistema delle discariche, prima fra tutte quella delle Basse di Stura (Torino). Il piano prevede ancora interventi per ridurre la continua crescita dei rifiuti, attraverso accordi con le catene di grande distribuzione e le associazioni dei commercianti. Nel 2004 i rifiuti prodotti nella provincia di Torino hanno toccato la soglia di un milione e 200 mila tonnellate, contro un milione 131 mila del 2003. “Finalmente è prevalso un grande senso di responsabilità – ha commentato Antonio Saitta, presidente della Provincia – adesso potremo passare alla fase operativa”.



» ELENCO ARTICOLI 2005 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl