Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\unannoinpiemontecom\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

27 giugno 2006

Dramma alla Juve, Pessotto tenta il suicidio

Gravi ma stabili. Queste le condizioni di Gianluca Pessotto, ex calciatore ed attuale team manager della Juventus, caduto questa mattina da un tetto della sede della società bianconera. Ha riportato fratture multiple in tutto il corpo e come spiegano i sanitari delle Molinette di Torino nel pomeriggio di oggi è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico per frenare una forte emorragia interna. Il dottor Marco Rapellino della direzione sanitaria delle Molinette dice: “Saranno decisive le prossime 24 ore”. Non sarebbe comunque in pericolo di vita e i sanitari escludono al momento l’eventualità che Pessotto resti paralizzato. Pessotto è arrivato stamattina nella sede juventina, è salito al terzo piano, nel suo ufficio. Ha lasciato telefonino e chiavi sulla scrivania e poi un volo di venti metri, tramite un velux è salito sul tetto, ha camminato un po’ sul cornicione, poi il volo giù a piombo, a trattenere la caduta due vetture parcheggiate in un cortile interno. Aveva tra le mani un rosario. Pessotto soffriva di una forma di depressione. Oggi aveva il primo appuntamento con un medico proprio per questa depressione legata a problemi famigliari, si apprende dagli inquirenti e da ambienti juventini. Ipotesi che stride con le parole della moglie Reana, subito accorsa in ospedale, che si limita a dire “non ricamateci sopra, era solo molto stressato per le vicende della sua Juve…”. La società bianconera, per bocca di un portavoce esprime, tutta la solidarietà al suo team manager: “Speriamo di riaverlo presto tra noi, lo aspettiamo…”.



» ELENCO ARTICOLI 2006 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl