Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\unannoinpiemontecom\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

29 ottobre 2006

Commercianti e artigiani, non siamo delinquenti né evasori

Oltre 2.000 persone aderenti a 7 associazioni del mondo del commercio e dell’artigianato piemontese (Api, Ascom, Casa, Cna, Confagricoltura, Confartigianato, Confesercenti) hanno manifestato oggi a Torino in uno strapieno Teatro Alfieri, contro la Finanziaria. L’atmosfera era accesa, la rabbia volava alta, ma non si sono verificati incidenti. Al documento finanziario di Prodi vengono fatte precise accuse: è una Finanziaria che non incide sugli sprechi, il previsto prelievo del Tfr sottrae liquidità alle imprese, l’aumento dei contributi previdenziali per apprendisti, lavoratori autonomi e collaboratori mette in ginocchio i piccoli imprenditori, sono stati dannosamente inaspriti gli studi di settore trattando tutti gli autonomi come presunti evasori. “Siamo qui per dare voce alla protesta di migliaia di lavoratori che lavorano senza ammortizzatori sociali – ha detto Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Torino – per dire un secco no ad una Finanziaria che mortifica il lavoro autonomo, vera ricchezza di questo paese”. Claudia Porchietto, presidente dell’Api, ha bollato la Finanziaria come “una manovra recessiva che con il prelievo forzoso del Tfr condanna le imprese al nanismo”. Parole dure anche da parte del presidente di Cna Torino Federico Casetta, mentre per Sebastiano Consentino, presidente regionale Cna, “il progetto del governo non prevede alcuna misura concreta per lo sviluppo ma solo costi aggiuntivi per le imprese”.



» ELENCO ARTICOLI 2006 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl