29 gennaio 2004

Arrestati due sacerdoti piemontesi per pedofilia

Due preti piemontesi sono finiti in carcere con la pesante accusa di pedofilia. Ad Alessandria le manette sono scattate per padre Domenico Marcanti, un sacerdote di 48 anni: l’accusa è di abusi sessuali nei confronti di alcuni minorenni. Il prete fa parte della congregazione di don Orione che ad Alessandria gestisce un convitto per universitari e un doposcuola per allievi delle medie inferiori. Le indagini della Polizia erano partite qualche settimana fa dopo la denuncia dei genitori di un dodicenne. A Castagnole Piemonte (Torino), invece, è stato arrestato don Roberto Volaterra, trentenne parroco della cittadina. Il prete avrebbe commesso atti di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina della scuola media. L’arresto è stato effettuato dai Carabinieri della compagnia di Pinerolo su ordine del procuratore Giuseppe Marabotto. L’arcivescovo di Torino, cardinal Severino Poletto ha espresso la speranza che giustizia venga fatta ma ha anche inteso “confermare stima e fiducia nei confronti del clero piemontese che da sempre si distingue per il generoso impegno pastorale”.



» ELENCO ARTICOLI 2004 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl