Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\unannoinpiemontecom\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

16 maggio 2004

Treno deraglia nell’Alessandrino e sfonda casa

È di un morto e 37 feriti il bilancio del deragliamento ferroviario, avvenuto questo pomeriggio lungo la linea Torino-Genova nei pressi di Libarna, tra Serravalle Scrivia e Arquata, in provincia di Alessandria. Intorno alle 16,30 il treno interregionale Torino-Livorno 2050, partito dalla stazione toscana alcune ore prima, è deragliato a tutta velocità. Il convoglio ha proseguito la sua corsa fuori dai binari andando a sfondare una vicina casa e fermandosi contro la motrice del treno merci che proprio in quel momento stava sopraggiungendo in senso opposto. Il violento scontro è costato la vita a Edda Di Maio, 67 anni, morta in serata all’ospedale di Novi Ligure a causa delle ferite e dei traumi riportati durante l’incidente. I feriti sono stati trasportati presso gli ospedali di Novi, Tortona, Ovada e Alessandria. Fortunatamente gli abitanti della casa distrutta dal treno non erano presenti a quell’ora altrimenti il bilancio dello scontro sarebbe stato sicuramente più grave. Ancora incerte le cause del disastro. I macchinisti dell’Interregionale hanno dichiarato di aver visto “qualcosa di anomalo lungo i binari”, forse una rotaia deformata, e di essere stati costretti a tirare il freno d’emergenza. Una manovra estrema che ha causato il deragliamento. Sulla vicenda la Procura di Alessandria ha già aperto un’inchiesta per disastro ferroviario colposo. Anche le Ferrovie dello Stato indagheranno sull’accaduto. Sulla linea erano terminati da 15 giorni dei lavori di ristrutturazione.



» ELENCO ARTICOLI 2004 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2022 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl