26 febbraio 2003

Militari dismettono Cittadella di Alessandria

I militari confermano ufficialmente la di­smis­­sione della Citta­del­la di Alessandria, l’antica for­tezza che oc­cupa una vasta area ol­tre il fiu­me Tanaro, ma i tem­pi non sono an­co­ra certi. Lo han­no reso noto il sindaco Mara Scagni e il vi­ce presidente della Pro­vincia, Daniele Bo­­rioli, dopo un in­con­tro con i vertici del Co­­mando militare Nord, a Padova, per discutere sul futuro della strut­tura. “Da oggi – dice il sindaco Scagni – il Co­mi­tato per la valorizzazione della Citta­del­la avrà l’incarico di fare una prima valutazione delle richieste di uti­­lizzo per manifestazioni che giungono numerosissime. Le autorità militari han­no confermato la disponibilità della strut­tura per la visita del presidente Ciam­pi, nei pri­mi giorni di aprile”.



» ELENCO ARTICOLI 2003 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl