20 luglio 2004

Delitto Cogne: Anna Maria Franzoni non va in carcere

Dopo la condanna, avvenuta ieri, a 30 anni per omicidio volontario aggravato, Anna Maria Franzoni non andrà in carcere. La decisione è stata presa dalla Procura di Aosta che non chiederà l’arresto della donna in quanto non sussistono le esigenze per la custodia cautelare. Vale a dire che secondo la magistratura non esistono i pericoli di reiterazione del reato, di fuga o di pericolosità sociale. Gli stessi pm dell’accusa, Stefania Cugge e Pasquale Longarini, durante la loro requisitoria non avevano sottolineato la necessità di arrestare l’imputata. Dunque Anna Maria Franzoni resta in libertà. Quest’oggi ha incontrato l’avvocato Taormina per delineare le prossime strategie giudiziarie. Al termine dell’incontro, durato circa due ore, Taormina non ha però fatto il nome del presunto assassino limitandosi a confermare che presto tale informazione verrà resa nota all’autorità giudiziaria.



» ELENCO ARTICOLI 2004 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl