22 gennaio 2013

Thyssen: appello, difesa chiede assoluzione

L’assoluzione “perché il fatto non sussiste, per non avere commesso il fatto e perché il fatto non costituisce reato” è stata chiesta oggi, al termine della sua arringa, da Ezio Audisio, avvocato di Harald Espenhahn, ad della ThyssenKrupp condannato in primo grado a 16 anni e mezzo per omicidio volontario con dolo eventuale nel processo d’appello per la morte di sette operai nel rogo del dicembre 2007. Chiesta l’assoluzione anche per i dirigenti Marco Pucci e Gerald Priegnitz.

 



» ELENCO ARTICOLI 2013 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl