22 gennaio 2013

Omicidio geometra biellese: un delitto per un debito

È il denaro il movente dell’omicidio di Gabriele Cavallin, il geometra di 48 anni freddato a colpi di pistola la scorsa settimana a Vallanzengo (Biella). Ad ucciderlo Francesco Gallina, impresario edile di 60 anni: aveva un debito di 30 mila euro con il professionista, che più volte nelle ultime settimane aveva minacciato di denunciarlo se non avesse avuto il suo denaro.

Ad avvalorare i sospetti degli inve­stigatori, i tabulati telefonici, con le chiamate di Cavallin, e il te­lepass dell’assassino, che ha registrato i suoi spostamenti nel biellese la notte del delitto. L’uomo arrestato ha confessato e fatto ritrovare la pistola utilizzata in un fosso non distante dal lungo del delitto.



» ELENCO ARTICOLI 2013 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl