Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\unannoinpiemontecom\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

21 dicembre 2010

Morte Bearzot: Torino granata piange il suo capitano

Addio capitano. Il mondo granata piange Enzo Bearzot, condottiero dell’Italia campione del mondo nel 1982, che visse la parte più importante della sua carriera di calciatore proprio con la maglia del Torino, di cui fu anche capitano. Nel suo primo giorno al Filadelfia, raccontò lui nella biografia “Il romanzo del vecio” (Baldini & Castoldi) scritta da Gigi Garanzini, bastò “un ultimo sguardo panoramico per imprimermi bene i contorni di quell’arena della leggenda, e quando entrai a conoscere gli altri sapevo già che quella squadra, quella maglia non me le sarei più sfilate dal cuore”. Mediano forte e tatticamente intelligente, Bearzot giocò in quello che fu lo stadio del Grande Torino in due fasi, dal 1954 al 1956 e dal 1957 al 1964. In mezzo la parentesi di una stagione all’Inter (’56-’57). Nove stagioni in cui collezionò 205 presenze in serie A e 24 in serie B, oltre a 21 in Coppa Italia e 11 in Europa. Da Torino e dal Toro partì anche la sua carriera di allenatore. Nel 1964 iniziò come tecnico delle giovanili granata, diventando assistente prima di Nereo Rocco e poi di Edmondo Fabbri. Restò nella galassia granata fino al gennaio del 1969, quando fu chiamato ad allenare il Prato in serie C.



» ELENCO ARTICOLI 2010 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl