30 gennaio 2008

Nonna dona rene a nipote, felice trapianto a Torino

“Subito, ha immediatamente detto, il rene glielo dò io…”. Non ci ha voluto pensare nemmeno un attimo. Appena ha saputo che Miky, il nipote di 18 anni, necessitava di un trapianto di rene nonna Pierluisa, 70 anni, si è subito offerta di donargli il suo. Un’infinita serie di esami e di controlli, il via libera dei medici e oggi il trapianto all’ospedale Molinette di Torino. Intervento perfettamente riuscito. La nonna coraggiosa e il nipote stanno bene. Il racconto della mamma di Miky che è anche la figlia della nonna donatrice. “Ha subito chiesto di Miky… sono da sempre legatissimi… stanotte la nonna ha detto che Miky non dormiva perché agitato, lui ha detto che non dormiva perché lei russava”. In Italia sono rarissimi i trapianti fra parenti, ci sono anche controlli assai severi. Alle Molinette di Torino, ad esempio, su cento richieste soltanto 33 vengono accolte: la salute del donatore e l’organo da espiantare devono essere perfetti. A quel punto tutte le liste d’attesa vengono saltate e l’intervento è immediato.



» ELENCO ARTICOLI 2008 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl