29 maggio 2008

Incidente stradale, mamma incinta in coma, futuro incerto per neonata

Nove giorni di vita e un futuro incerto. Nonostante abbia una mamma, un papà e due nonni, una bimba nata il 20 maggio scorso rischia di finire in un istituto. La mamma ha subìto un incidente, travolta da un’auto pirata al settimo mese di gravidanza, ha subito un parto cesareo all’ospedale Santi Antonio e Biagio di Alessandria e ora si trova in rianimazione in coma farmacologico. Del papà non si hanno notizie, non si è mai presentato in ospedale. Sono più assidui che mai, invece, i nonni materni che avrebbero già pronta nella loro casa la stanzetta col lettino per la piccola. La bimba, però, non è giuridicamente loro nipote, perché non è stata riconosciuta né dal padre né – per cause di forza maggiore – dalla madre. Secondo la legge italiana la donna che partorisce può decidere di riconoscere il figlio o di non essere nominata nell’atto di nascita. Una scelta che la mamma della neonata è impossibilitata a fare, viste le sue condizioni. Ma i nonni, nonostante il dolore per le condizioni della figlia e per la sorte della nipotina, si sono rivolti ad un avvocato per ottenere la custodia della neonata e scongiurare l’ipotesi di affidarla ad un istituto. La decisione finale per il destino di questa bimba, al momento figlia e nipote di nessuno, spetterà al tribunale minorile.



» ELENCO ARTICOLI 2008 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl