31 ottobre 2008

Trentenne uccide il padre e ferisce la madre, sul lago Maggiore

Un uomo di una trentina d’anni ha ucciso, questa mattina verso le 7.30, il padre e ferito gravemente la madre. È accaduto a Ghevio, una frazione di Meina, paese sul lago Maggiore. I carabinieri sono intervenuti e hanno fermato l’uomo. Secondo una prima ricostruzione, Yari Aldo Vigorelli, una persona con un carattere introverso ma che non aveva mai dato segni di squilibrio, ha afferrato, probabilmente colto da un raptus, un coltello da caccia e ha colpito prima il padre, Luigi, e poi la madre, Franca.

 



» ELENCO ARTICOLI 2008 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl