31 ottobre 2008

Donna uccisa in casa a Torino, è giallo

È un giallo la morte di Luigia Mastrosimone, 71 anni, l’anziana donna trovata senza vita, coi polsi e le mani legate, avvolta in un tappeto nel ripostiglio della sua casa in Barriera di Milano, a Torino. Gli uomini della Squadra Mobile per tutta la notte hanno sentito il marito – che al momento dell’omicidio era in un bar vicino – la figlia e la nipote che hanno trovato il cadavere ieri sera attorno alle 20.15. Nella casa tanto disordine ma non tutto a soqquadro come dopo una rapina, anche se sembra che dall’appartamento manchino alcune migliaia di euro. A insospettire gli inquirenti soprattutto il fatto che non ci siano segni di effrazione sulla porta. Sul corpo della donna non ci sono segni d’arma da taglio. È morta soffocata. Lo ha stabilito – secondo indiscrezioni raccolte in ambienti giudiziari – l’autopsia eseguita dal medico legale Roberto Testi. L’esame necroscopico ha inoltre rivelato che la vittima è stata picchiata al capo più volte a mani nude.

 



» ELENCO ARTICOLI 2008 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2020 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl