Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\unannoinpiemontecom\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

28 ottobre 2009

Incidenti stradali: in Piemonte -30% in sei anni

Gli incidenti stradali in Piemonte sono calati del 30,4% in sei anni, dal 2001 al 2007.È uno dei principali dati emersi dal Rapporto annuale del centro di monitoraggio regionale sulla sicurezza stradale, presentato oggi a Torino. Il risultato, ha sottolineato nel suo intervento l’assessore regionale ai Trasporti Daniele Borioli, è stato raggiunto a fronte di un investimento in sicurezza di 25 milioni di euro in cinque anni. In Piemonte nel 2007 ci sono stati 14.643 incidenti, un terzo in meno del 2001, che hanno causato 21.363 feriti e 392 morti. Il tasso di mortalità nel 2007 è stato 9 morti ogni 100 mila abitanti. E il costo sociale complessivo degli incidenti stradali stimato per il 2007 è di 1.100 milioni di euro, pari a 1,06% del pil regionale. Il Piemonte potrebbe arrivare nel 2010 a ridurre la mortalità del 50,5%. Dal 2001, il Piemonte ha raggiunto risultati migliori della media nazionale: il numero delle vittime è diminuito del 30% a fronte del 28% su scala nazionale, quello dei feriti del 15% contro il 13% italiano, e il costo sociale generato dagli incidenti è diminuito del 27% contro il 20%”. Secondo il rapporto, in ambito extra-urbano avvengono meno del 30% degli incidenti, ma si verificano oltre il 60% dei decessi. I più colpiti sono i conducenti (oltre il 70% dei decessi), in particolare maschi in età adulta (tra 18 e 45 anni). Ben il 40% degli incidenti coinvolge utenti deboli (pedoni 11%, ciclisti 7% e motociclisti 22%), il 36% avviene nelle ore di punta (tra le 7-9 e le 17-19). I giorni della settimana più critici per il numero di incidenti sono giovedì, venerdì, e sabato, ma la mortalità è più elevata il sabato e la domenica.



» ELENCO ARTICOLI 2009 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl