22 luglio 2013

CALIMERO, 50 ANNI E DIVENTA 3D

calimero2

 

“Ce l’hanno tutti con me perché sono piccolo e nero”. Sono passati 50 anni da quando, nel luglio del 1963, nelle case degli italiani entrava per la prima volta la voce e le immagini di Calimero. Nel giro di poche settimane sarebbe diventato uno dei testimonial più amati da piccoli e adulti.  Ad inventarlo un pubblicitario milanese Toni Pagot (che si era sposato nella chiesa ambrosiana di San Calimero, di qui il nome del celebre pupazzo) insieme al fratello Nino e a Ignazio Colnaghi che gli donerà anche l’inconfondibile vocina.

La notorietà di Calimero è stata molto elevata per tutti gli anni Sessanta, almeno fino alla metà degli anni Settanta, tanto da far entrare nel lessico collettivo sia il nome del personaggio, sia alcune sue frasi celebri .

Oltre alle storie originali di Carosello, con questo personaggio sono stati realizzati 290 episodi a colori, doppiati in diverse lingue. In Giappone fu prodotta  una serie televisiva di 47 puntate tra il 1974 e il 1975 ed una seconda di 52 episodi fra il 1992 e il 1993. Ancora oggi Calimero è un personaggio molto noto in Giappone come in Italia.

Da quei primi “Carosello” ad oggi tanta acqua è passata sotto i ponti, ma Calimero è sempre rimasto uguale e immutabile: piccolo e nero. Ma anche il pulcino si sta adattando ai tempi. Anziché nascere dalla matita, oggi viene generato al computer e, grazie ad uno studio torinese, diventerà tridimensionale. Lo Studio Animoka, specializzato in computer grafica per cartoon, infatti ha prodotto 104 episodi di 11 minuti ciascuno che da gennaio andranno in onda su Raidue e sulla francese TF1.

La Animoka è un piccolo gruppo di una quindicina di persone, con sede in via Cardinal Massaia a Torino: uno studio nato ufficialmente 4 anni fa nell’ incubatore per imprese innovative del Politecnico di Torino. Non a caso: la nostra città vanta un grande patrimonio di esperienze nel mondo dei cartoon. Da Lanterna Magica alla Scuola di Chieri, dalla Enanimation alla Lastrego Testa.

Anche in questo campo siamo all’ avanguardia, tanto per non smentirci….Pochi però conoscono questa e altre eccellenze subalpine. E per dirla con Calimero “E’ un’ ingiustizia, però….”.

                                                                                                          CHIARA DEYME



» ELENCO ARTICOLI Curiosità «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl