28 maggio 2008

Per la prima volta una donna guida Confindustria Piemonte

È la prima volta che tocca a una donna la guida della Confindustria piemontese, una delle più grandi d’Italia con oltre 6mila aziende associate. L’imprenditrice Mariella Enoc, che succede a Luigi Rossi di Montelera, era già l’unica donna a guidare un’associazione territoriale in Piemonte, quella di Novara. La sua nomina da parte del consiglio regionale di Confindustria sblocca l’empasse determinato dal mancato consenso ottenuto dagli altri due candidati, Ermanno Rondi, ex numero uno degli industriali di Biella e Francesco Bellotti, indicato da Cuneo. E, per questo, il primo impegno di Mariella Enoc “è ricondurre l’associazione a una convergenza di lavoro, dividere i compiti e avere obiettivi comuni”. Con il sindacato vuole il dialogo, ma avverte: “ci vogliono patti chiari dall’inizio, altrimenti non ha senso fare tavoli”. Sessantaquattro anni, novarese, la Enoc lavora nel settore dei servizi e si è sempre occupata dell’amministrazione e della gestione di strutture sanitarie.

 



» ELENCO ARTICOLI 2008 » Un anno in Piemonte «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl