24 novembre 2022

24 novembre 1751 – Nasce nel Biellese Antonio Benedetto Carpano.

vermouth

Antonio Benedetto Carpano, questo è il nome del distillatore che ha inventato il Vermouth nel 1786 a Torino. Era arrivato in città da Bioglio Biellese e aveva trovato lavoro in una piccola bottega di vini e liquori in piazza Castello. Carpano voleva realizzare un prodotto che fosse adatto come aperitivo o come momento di conforto per la clientela femminile, che potesse sostituire il dolce stucchevole del Rosolio ma non fosse forte come il vino rosso. Decide quindi di unire alle ottime caratteristiche di base del vino moscato, un infuso di una trentina di erbe e spezie molto conosciuti dai monaci della sua valle d’origine e, per finire, lo zucchero caramellato che donava alla bevanda una naturale colorazione ambrata.

Dicono che Carpano fosse un uomo di cultura e appassionato di poesia tedesca, in particolare di Goethe, è quindi probabile che il nome Vermouth fosse un adattamento della parola tedesca vermut che indica l’assenzio maggiore, una delle principali erbe contenute nel liquore.

Fu un successo e la piccola bottega di piazza Castello divenne in breve tempo il luogo di ritrovo preferito dei torinesi. Ma la capacità imprenditoriale di Carpano andò oltre e, come un moderno esperto di marketing, inviò alcune bottiglie del suo Vermouth a Palazzo Reale, il re Vittorio Amedeo II ne fu così entusiasta che fece sospendere le forniture di Rosolio. Bastò questo per far diventare il liquore ancor più popolare, la bottega dove rimanere aperta 24 ore. A Carpano si aggiunsero molti altri produttori di Vermouth che divennero la nostra regione il principale produttore. Primato detenuto tutt’ora.



» ELENCO ARTICOLI Accadde Oggi «
Stampa
© 2022 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl