20 febbraio 2021

20 febbraio 1721 – Juvarra disegna la facciata di Palazzo Madama

palazzo_madama

Portano la data fra il 12 e il 20 febbraio 1721 i disegni dell’ architetto messinese Filippo Juvarra per la realizzazione della facciata di Palazzo Madama. La cancellata che racchiude piazzetta Reale fu invece realizzata da Pelagio Palagi nel 1835 con le statue equestri dei dioscuri Castore e Polluce.

Palazzo Madama è un complesso architettonico e storico situato a Torino in piazza Castello. È patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO. Nel palazzo ha sede il Museo Civico d’Arte Antica.

Un edificio che racconta duemila anni di storia del Piemonte: eretto dai Romani in qualità di porta cittadina, Porta Decumana, per il lato esposto verso il fiume Po, l’edificio divenne prima sistema difensivo, quindi palazzo vero e proprio, simbolo del potere che tenne Torino fino al XVI secolo, quando venne preferito l’attuale Palazzo Reale come sede dei duca di Savoia.

Abbellito notevolmente sotto la reggenza, nel secolo successivo, delle due Madame Reali (da qui il nome), il vecchio castello medioevale venne riqualificato grazie all’opera del primo architetto di Casa Savoia, Filippo Juvarra: sua è la grande facciata, che domina la piazza che proprio dal Palazzo Madama prende il nome.

Carlo Alberto riconsiderò l’edificio, facendolo sede della Pinacoteca Regia (poi Museo Civico) e successivamente del Senato Subalpino e quindi della Corte di Cassazione: il Senato, venne inaugurato l’8 maggio 1848, mentre il re era in guerra contro l’Austria; l’ultima seduta è datata 9 dicembre 1864. L’aula, fino al 1927 ancora integra, venne poi demolita a seguito di lavori interni all’edificio.

Il 6 maggio 1949 si svolsero i funerali del Grande Torino. Le salme furono esposte proprio a Palazzo Madama, per poi venir trasportate fuori, in corteo, tra la folla di 500.000 persone radunatesi per dare l’estremo saluto ad una delle compagini calcistiche più forti di tutti i tempi.

Dal 2007 il museo ospita importanti opere d’arte (sculture antiche, una pinacoteca ed una vasta raccolta di porcellane).

Nel 2010 la facciata juvarriana è stata oggetto di un impegnativo restauro. Si è provveduto al recupero della Sala del Senato Subalpino, la cui inaugurazione è avvenuta il 18 marzo 2011, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nell’ampio contesto delle celebrazioni per il 150º anniversario dell’Unità d’Italia.



» ELENCO ARTICOLI Accadde Oggi «
Stampa
© 2021 ENNECI Communication | Powered by WordPress | Designed by Manager Srl